Condividi cartelle su Internet

Condividi cartelle locali su Internet e condividi file online. Mantieni il controllo e la privacy dei dati Semplifica l’accesso da dispositivi mobili alle cartelle locali condivise.

Un clic per condividere cartelle su Internet

Tradizionalmente, file e cartelle locali di grandi dimensioni vengono condivisi come allegati email che devono essere salvati sui server di posta elettronica e possono essere bloccati quando risultano troppo grandi. Anche se non sono stati bloccati, questo approccio consente di copiarli e scaricarli ovunque.

Con CentreStack, è possibile condividere cartelle online e condividere file su Internet come link web a condivisioni di rete su file server locali, con autorizzazioni di lettura e scrittura e date di scadenza, o anche su un data room sicuro con funzioni di auditing. Usufruisci della semplicità della condivisione di cartelle online combinata con la tradizionale sicurezza del file server e i suoi drive condivisi!

Sfide della condivisione di cartelle online

Esistono diversi modi per condividere file e cartelle online. Ad esempio, le soluzioni di file sharing di consumo come Dropbox possono offrire vantaggi su costi e produttività ma non riescono a offrire risposte soddisfacenti a domande come: “Dove sono esattamente i miei dati? Chi può accedervi? Cosa ci faranno?” E queste preoccupazioni non interessano soltanto hacker e minacce informatiche, ma anche concorrenti, enti stranieri e governi.

Oltre ai problemi sulla proprietà dei dati, gli amministratori IT devono considerare anche le seguenti sfide e direttive implicite:

Sfide che gli amministratori IT affrontano nella condivisione di cartelle online:

Pressione della migrazione

Evita di essere costretto a utilizzare il cloud per gli utenti che combinano strumenti come Dropbox, Google Drive, OneDrive e posta elettronica.

Trasferimento di file di grandi dimensioni

La condivisione di cartelle di grandi dimensioni su Internet come allegati email può risultare scomoda, problematica e lenta.

Dispersione dei dati

Evita i problemi della divisione delle serie di dati tra file server locali e siti di file sharing online come Dropbox.

Costi della migrazione

Evita il costo della replica manuale dei contenuti dei dati o della ricreazione delle autorizzazioni NTFS.

Controllo versione

Evita la frammentazione che crea diverse versioni dei file difficili da rintracciare.

Minacce alla sicurezza

Elimina le minacce derivanti dalla sicurezza decentralizzata e dall’invasione degli account di file sharing personali.

Dai drive condivisi alla condivisione di cartelle online

L’accesso ai drive condivisi al lavoro si basa solitamente su condivisione di rete su file server Windows e Active Directory, che sono componenti molto comuni dell’infrastruttura aziendale. Ma quando viaggiamo spesso per lavoro e lavoriamo da casa non sarebbe più conveniente avere dei drive di lavoro condivisi online convertiti in modo naturale in cartelle condivise online, gestite dagli stessi principi di sicurezza e gli stessi identity provider del posto di lavoro?

Allora perché smettere di utilizzare il file server Windows e adottare il file sharing pubblico quando si è all’esterno della rete aziendale? Non sarebbe più facile aggiungere moderne capacità di condivisione di cartelle e file sharing online su file server Windows e modernizzare i file server che si utilizzano tutti i giorni?

scopri l’incredibile

Condivisione di cartelle online

Una soluzione che aggiunge volume di applicazione iPhone, interfaccia browser web, drive mappato Windows e Finder di Mac ai drive condivisi e rinnova il file server Windows con funzioni cloud.

Accesso remoto

Abilita file server on-premise per l’accesso remoto sicuro basato su HTTPS senza la necessità di utilizzare un VPN.

Disaster recovery

Sfrutta i servizi di archiviazione cloud come un repository di backup di file cloud con controllo versione, cronologia delle modifiche al file e il monitoraggio dell’audit per fornire continuità aziendale per i file server on-premise.

Condivisione su dispositivi mobili

Aggiunge un’interfaccia per browser web e applicazioni per dispositivi mobili per un file sharing mobile sicuro direttamente dai file server aziendali.

Migrazione sul cloud

Configura una distribuzione ibrida tra l’archiviazione su cloud e file server locali che successivamente può essere convertita facilmente sul cloud.

Come vengono utilizzate le cartelle condivise?

CASI D’USO DELLA CONDIVISIONE DI CARTELLE

I contabili ricevono i file

I contabili lavorano su QuickBook e necessitano il supporto di documenti dai clienti per chiudere i libri contabili. Creano link web a cartelle di AWS S3 e inviano i link ai clienti di cui tengono la contabilità. Quelli che hanno ricevuto i link, con la protezione tramite password possono caricare in modo sicuro i documenti sui propri account, senza la necessità di inviare allegati email o caricare su Dropbox.

CASI D’USO DELLA CONDIVISIONE DI CARTELLE

L’agente immobiliare scatta foto

Gli agenti immobiliari visitano le case sul mercato e scattano foto delle case con il proprio iPhone e iPad. Le immagini vengono caricate su Amazon S3 come cartella centralizzata per contenuti multimediali dell’azienda. I creativi grafici nella sede centrale utilizzano un drive mappato S3 e Photoshop per migliorare quelle foto di case prima che l’immobile venga messo in vendita con presentazioni con belle foto.

CASI D’USO DELLA CONDIVISIONE DI CARTELLE

Condividi analisi aziendali

L’azienda deve condividere una grande cartella di dati con ditte di analisi di dati esterne per data mining e business intelligence. Invece che caricare tantissimi dati su siti di condivisione pubblici, l’azienda utilizza il file server ibrido CentreStack per collegare diverse cartelle di file server con Amazon S3 e condividere cartelle di grandi dimensioni in modo sicuro con ditte esterne. Quando il progetto è completato, la condivisione esterna si interrompe e i dati restano sotto il controllo dell’azienda. 

Perché alle persone piace la condivisione di cartelle online?

CentreStack elimina i comuni inconvenienti delle soluzioni di accesso remoto ai file server e condivisione di cartelle online e fornisce il meglio dei due mondi: la sicurezza e il controllo dei file server locali combinati con i vantaggi dell’efficienza e della produttività della condivisione delle cartelle online e il file sharing su Internet.

Modifica condivisa

CentreStack si integra con Office 365 per funzionalità di modifica condivisa e creazione condivisa basate sul web per i file all’interno della cartella condivisa.

Cartella di grandi dimensioni

Utilizza l’integrazione Outlook per condividere file o cartelle di grandi dimensioni tramite link web o posta elettronica.

Condivisione di link

Converti i file condivisi e le cartelle condivise in link web per l’accesso diretto sui browser web.

Applicazione per dispositivi mobili

Accesso a file condivisi e cartelle condivise da dispositivi mobili come i telefoni Android o iPhone.

Autorizzazioni cartella

Definisci diverse autorizzazioni per le cartelle a diversi livelli della struttura di directory oppure eredita direttamente dalle autorizzazioni NTFS.

Data room sicuro

Il data room sicuro basato sul web consente l’accesso alle cartelle condivise in modalità di sola lettura con il download disabilitato.

Diritti dell’utente

Dagli utenti Active Directory interni ai clienti e partner esterni, è possibile definire i diritti dell’utente per la condivisione delle cartelle.

Controllo versione

Le cartelle condivise vengono messe sotto il controllo versione e le notifiche sono disponibili per gli utenti iscritti alle cartelle.

Valore fondamentale

Privacy

La soluzione di condivisione della cartella estende la portata attuale del file server interno di Windows per le postazioni remote tramite i protocolli web e HTTPS. Privacy per definizione.

Proprietà

Il file server di Windows e l’infrastruttura IT esistente, incluso il nuovo server CentreStack, sono in possesso della stessa azienda e i file e le cartelle sul file server vengono tenuti privatamente. 

Senza soluzione di continuità

Il file server interno di Windows è il repository di dati per il servizio di condivisione di cartella privata aggiunto di recente. Per i dipendenti, i file sul posto di lavoro sono gli stessi file disponibili da remoto sui dispositivi mobili.

Conformità

Dal momento che i file non abbandonano mai i file server on-premise in uso, è molto più facile superare le verifiche di conformità. Il nuovo server privato di file sharing è l’unico componente che richiede ulteriore lavoro.

Controllo delle autorizzazioni

Le stesse autorizzazioni NTFS che erano presenti per proteggere i file interni del file server Windows costituiranno lo stesso controllo delle autorizzazioni presenti per proteggere il servizio di file sharing privato.

CONDIVIDI CARTELLE SU INTERNET

I vantaggi della condivisione di cartelle online!

CentreStack elimina i comuni inconvenienti delle tradizionali soluzioni di accesso al file server e file sharing sul cloud e ottiene i seguenti vantaggi.

Garantisci la protezione dei dati

Le aziende possono affrontare i dubbi sulla protezione dei dati utilizzando CentreStack per fornire l’accesso ai file server interni. È comune parlare della sostituzione dei file server esistenti con soluzioni cloud per ridurre i costi e le spese amministrative e CentreStack può facilitarlo in qualsiasi cloud privato, ma CentreStack offre l’esclusiva possibilità di utilizzare i file server per sostituire il file sharing cloud!

Accesso ai file server da dispositivi mobili

Semplifica l’accesso remoto alle condivisioni di file con interfacce familiari su qualsiasi computer o dispositivo. I desktop Windows e Mac mostrano drive mappati nativamente su Esplora risorse e Finder. La stessa esperienza si presenta su dispositivi iOS e Android come iPad, iPhone e Pixel oppure è possibile visualizzarla da popolari browser web come Chrome, Firefox, Edge e Internet Explorer.

Aumenta la produttività

Fornisci un drive mappato sempre attivo che funziona ovunque su qualsiasi dispositivo e consente agli utenti su dispositivi mobili di accedere facilmente alle condivisioni di file interne o ai file server cloud. È possibile trasformare i drive condivisi e le condivisioni di rete di file server Windows in cartelle condivise online protette dalle stesse misure di sicurezza come quelle provenienti da file server on-premise e governate dalla stessa Active Directory.

Aumenta la sicurezza dei dati

I file vengono protetti in situazioni di mobilità e immobilità con crittografia di livello militare, connessioni protette e molto altro. Utilizza automaticamente autorizzazioni e utenti esistenti per risparmiare tempo e denaro per la configurazione. Quando i file e le cartelle possono restare sui file server Windows, i parametri di sicurezza sono minori e più semplici rispetto ai servizi di condivisione online pubblici e superare i test di conformità risulta più facile.

Semplifica l’accesso alla condivisione di file

Collabora facilmente con partner aziendali fornendo l’accesso a una serie limitata di cartelle o file interni. Condividi file con utenti non Active Directory mantenendo i controlli amministrativi. Semplifica la collaborazione su più sedi con blocco di file e controlli versione automatici. I lavoratori mobili vedranno lo stesso contenuto nella cartella condivisa online come se provenissero dal drive mappato interno.

Sincronizzazione on-demand

I drive mappati mostrano struttura di directory ma ritardano i download finché un file viene utilizzato per ridurre il consumo di larghezza di banda e di archiviazione endpoint. Le cartelle e i file condivisi hanno anche generato link web sicuri che possono essere visualizzati su un file manager basato su browser web. I file non verranno attivamente scaricati o visualizzati (come nel data room sicuro) fino a che gli utenti generano intenti di accesso.

Riduci i costi con un semplice “VPN”

Elimina le spese generali e i ticket di supporto comunemente associati a file sharing VPN, VPN Always On o Direct Access Utilizza automaticamente autorizzazioni e utenti esistenti per risparmiare tempo e denaro per la configurazione. Con l’aiuto del server CentreStack, il drive condiviso interno ha nuove rappresentazioni sulla cartella online sui protocolli HTTPS (SSL) e con API RESTful per agenti client e applicazioni per dispositivi mobili.

Soluzione di file sharing white-label

CentreStack offre una piattaforma senza etichetta che rende facile per i partner MSP creare una soluzione di file server cloud privato basata sull’infrastruttura da Amazon o Windows Azure o Google Cloud. I MSP possono anche creare la soluzione White-label all’interno dei data center maggiormente richiesti su una base per client con supporto di branding per client.

Gestione semplice

Gestisci centralmente utenti, controlli dell’accesso e archiviazione per ciascun tenant. Tieni traccia facilmente della posizione dei dati, di chi può accedervi e come vengono condivisi. Esiste un portale di gestione centralizzato basato sul web che offre una console di gestione in stile pannello di controllo unico per la gestione di file e cartelle condivisi e altri oggetti nell’ambito della gestione.

Alternativa on-premise a Dropbox e SharePoint

CentreStack ha la flessibilità di fornire un’alternativa on-premise a Dropbox, OneDrive e SharePoint utilizzando i file server esistenti. È possibile rinnovare il file server a tal punto che, dalla prospettiva della soluzione di file sharing online, risulti lo stesso dei domini pubblici mentre, allo stesso tempo, la soluzione mantiene tutti i vantaggi della proprietà dei dati e della sicurezza del file server.

Gestisci centralmente autorizzazioni cartella granulari

Per completare controllo e visibilità, è possibile gestire le autorizzazioni dal file server che ne era l’origine oppure nativamente con CentreStack. Le aziende e i loro dipendenti accumulano la struttura di autorizzazioni NTFS in anni di utilizzo attivo e pratica. Quelle autorizzazioni NTFS verranno ereditate da CentreStack e continueranno a controllare l’accesso alla condivisione di cartelle online.

Mantieni la conformità

Gestisci centralmente utenti, controlli dell’accesso e archiviazione per ciascun tenant. Gli amministratori possono eseguire verifiche sulla conformità a GDPR e HIPAA o monitorare eventuali modifiche apportate ai singoli file. È molto più facile superare i test sulla conformità quando le infrastrutture IT dei server CentreStack e dei server Windows sono entrambi sotto la propria supervisione e controllo.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA

Sei pronto per potenziare la produttività mobile e consentire alla forza lavoro di lavorare da casa?